Caravaggio assassino di Roberto Ciai & Marco Lazzeri

Caravaggio assassino di Roberto Ciai & Marco Lazzeri

In occasione dell’uscita di Caravaggio assassino di Roberto Ciai & Marco Lazzeri per Newton Compton Editori la recensione del romanzo in anteprima per voi.

Un grande thriller storico
Un pittore maledetto, uno strano omicidio… e una coltre di bugie
Roma, maggio 1606.

Dopo una velenosa partita a carte, il ruffiano Ranuccio Tomassoni affronta in duello Michelangelo Merisi, conosciuto come Caravaggio. Ranuccio viene ferito e, nonostante l’intervento di un cerusico, muore dissanguato tra le braccia del fratello Gian Francesco, mentre Caravaggio, ferito a sua volta, si dà alla fuga.
Gian Francesco governa da padrone assoluto Campo Marzio ed esige una vendetta feroce. Affida al birro Leone Bencivenne l’incarico di rintracciare il pittore, che sembra scomparso nel nulla. Attraverso le maglie oscure e impenetrabili della Città Eterna, le indagini di Leone portano inaspettatamente alla luce attriti e faide interne alla famiglia Tomassoni, storie di sangue e di carne. Un dubbio si fa strada nella sua mente: e se Caravaggio fosse innocente?
In una Roma meravigliosa e decadente, nella quale l’arte di chiese e palazzi si mescola alla miseria e alla criminalità dei quartieri infami, si scatena una violentissima caccia all’uomo che vede contrapporsi due tra le famiglie più potenti della città, i Farnese e i Colonna; una caccia all’uomo in cui le ragioni del potere potrebbero prevalere sulla giustizia.
Luci e ombre si mescolano nell’arte e nella vita di Caravaggio.
Ma fin dove si possono spingere le ombre?

recensione del blog

Volendo immaginare il famoso Michelangelo Merisi in arte Caravaggio, ipotizzo che sia stato il solito bello e dannato, uomo tormentato affascinato dalle donne e le donne da lui, con una concubina ad ogni angolo di strada pronta a sospirar d’amor per lui e, di sicuro, non me lo sarei mai immaginato nei panni dell’assassino.

È questo l’elemento essenziale che incuriosisce a dare una possibilità al romanzo Caravaggio Assassino, e lo si inizia a leggere pronti a smontare qualsiasi teoria che gli autori si siano inventati per accusarlo: per noi è innocente a priori.

Sin dai primi capitoli, è palese che ci sono molti scheletri nascosti negli armadi, senza esclusione di colpi per nessuno e, che ormai è solo questioni di giorni prima che vengano esplosi fuori a raffica per prendere aria.

La narrazione del romanzo si alterna da una parte tra indagini da parte del nostro investigatore Leone, non esente da segreti, che vuole cercare la logica nella serie di avvenimenti che hanno portato alla morte di Ranuccio.

DAll’altra c’è proprio Caravaggio che ci racconta di se stesso, della sua vita, il suo punto di vista, quasi volesse mettere in discussione la sua innocenza, incapace di comprendere come abbia potuto uccidere quell’uomo.

Essere razionali è compito di Leone, lasciarsi andare alle pulsioni più estreme è permesso a Caravaggio che riesce a raccontare la potenza della morte e della vita nei suoi quadri, in una semplice scena mostrare la verità nella sua forza incommensurabile.

follow me!!!

Sono strani i due protagonisti di questa storia: Leone e Caravaggio così diversi, appartenenti a due mondi irraggiungibili tra loro, eppure così simili, così vicini e tormentati dai loro demoni interiori, dall’incapacità di accettarsi per affrontare il mondo senza paure.

Caravaggio Assassino è un romanzo che sa interpretare i personaggi storici in maniera personale da parte degli autori, senza smontarli dell’idea che ci siamo fatti di loro tramite le loro opere, ma allo stesso tempo invece ne celebra ulteriormente sia l’uomo che l’artista, facendo capire che a volte è impossibile fare distinzioni tra le due figure, in quanto non ci sarebbe l’uno senza l’altro.

Una buona lettura per gli amanti dei thriller storici.

Se volete sapere chi è l’assassino non vi resta che leggere il romanzo: Caravaggio Caravaggio assassino di Roberto Ciai & Marco Lazzeri.

non perderti tutti gli aggiornamenti del blog, segui i miei hashtag sui social:

#isussurridellemuse
#luisadistefano

Copia ARC fornita dalla CE ai fini promozionali.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

/ 5
Grazie per aver votato!